Il Friuli e i Friulani

Ospiti di Gente Unica!

 

GENTE DI MARE, DI TERRA E DI MONTAGNA

Niente di piu’ vero. Qui incontrerete artisti famosi e artigiani incredibili, ex-emigranti ora affermati industriali, gente della terra, del mare e delle montagne, vignaioli e produttori di prosciutto conosciuti nel mondo, atleti, scalatori, navigatori e pescatori. Insomma… Gente Unica!

 

CITTA' E BORGHI STORICI

Udine vi incantera’ con calde osterie e il Giambattista Tiepolo, piazze accoglienti e strade eleganti ornate da palazzi in stile veneziano e liberty. Cividale con il suo passato Longobardo e il maestoso Ponte del Diavolo. Gemona e il centro medievale ricostruito pietra su pietra. Passariano e la grande Villa Manin dimora dell’ ultimo Doge di Venezia. Trieste e le sue eleganti architetture asburgiche. I caffè storici, con un mare che entra nella città. IL mare che l’ha resa cosmopolita, il culto cattolico, evangelico, valdese, serbo-ortodosso, greco-ortodosso ed ebraico, con un ex ghetto popolato di rigattieri e antiquari. Una cultura a 360 gradi che questa incredibile citta’ offre ai suoi visitatori.

 

LA MONTAGNA E LA NATURA

La montagna del Friuli Venezia Giulia perche’ qui troverete una natura intatta, sentieri e boschi mai affollati, parchi naturali con una grande varietà di piante e animali, canyons spettacolari e laghi che come perle, piatti della tradizione dal gusto genuino e dai profumi intensi. E poi collina e mare per stupirti con una natura che si mostra sempre nella sua intatta bellezza. Tante attività nella natura, immersi in paesaggi da favola. Rilassanti passeggiate, in bicicletta o a cavallo, lungo percorsi segnati e strade sterrate che si snodano tra boschi e prati verso caratteristici borghi. Lasciatevi abbracciare dalla natura, con infinite distese di vette, da raggiungere grazie a passeggiate ed escursioni naturalistiche, in compagnia delle guide, o con il respiro di foreste e boschi dove l’aria tersa si accende dei profumi di una ricca vegetazione.

 

PERLE DI STORIA ANTICA

Aquileia, la Seconda Roma, con il più vasto ciclo paleocristiano a mosaico d’Occidente e’considerata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Colonizzata nel 181 a.C. in “agro gallorum”, Aquileia sorge come testa di ponte per la conquista romana delle aree danubiane e con lo scopo di difendere i confini orientali per incrementare il già florido commercio tra il bacino del Mediterraneo orientale ed i paesi transalpini.

Gli scavi hanno messo in luce resti del foro romano e di una basilica, del sepolcreto, di pavimenti in mosaico e fondazioni di case, di statue della Via Sacra, dei mercati, di mura, del porto fluviale, di un grande mausoleo e molto altro.

 

Coraggio...

In Sella!